A IFA2017 IL FORNO HI-TECH DI MIELE

Miele-Forno2

 

 Un filetto di pesce cotto a puntino non sulla griglia del forno ma dentro un blocco di ghiaccio: il ghiaccio non si è sciolto ma il pesce è risultato  omogeneamente ben cucinato. Un grande filetto di vitello contenuto in un involucro di cera d’api si è cotto perfettamente, uniformemente dentro e ai bordi ma senza che la cera d’api si sia sciolta. E’ il nuovissimo forno Dialog Oven di Miele, presentato alla IFA, Internationale Funkausstellung di Berlino, a compiere questi “miracoli” di cucina hi-tech, tramite la modulazione di onde elettromagnetiche –onde radio di diversa grandezza- in rapporto alle differenti consistenze degli alimenti. Le onde sono distribuite nel forno da due antenne e vengono continuamente regolate in rapporto al cambiamento che i cibi subiscono durante la cottura: si evitano così cotture disomogenee, troppo forti ai bordi e insufficienti al centro per esempio. Tra le antenne e la struttura del cibo in continuo cambiamento avviene una sorta di dialogo, di scambio di informazioni così il processo di cottura avviene gradualmente. E con intensità microregolate. Ma, come accade nel forno a microonde, i cibi restano morbidi ma senza dorature, i cibi si cuociono ma non sono mai croccanti. Ed ecco che combinando le onde elettromagnetiche con le cottura tradizionali si ottengono i migliori  risultati. Il forno favorisce la scelta e i buoni risultati grazie a ricette preimpostate e l’utente può optare per il programma Gourmet Pro, con interventi manuali selezionando temperature, tempi e variazioni “creative”. Oppure può affidarsi a Gourmet Assistant. Che suggerisce impostazioni in base alle tipologie e alle dosi utilizzate. Come accade a gran parte dei forni di fascia alta, Dialog Oven è connesso tramite un’ App, in questo caso la Miele@mobile, per ricevere nuove ricette e in diretta, per trasferire al forno i parametri di cottura  della cucina laboratorio di Miele. Il forno non è un concept ma un elettrodomestico già pronto per essere venduto e questo accadrà nel 2018 a partire dalla Germania e dall’Austria.

Share Button

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>