AIUTO, IL CARRELLO DEL “SUPER” MI INSEGUE..

 

 

 

Cosa non farebbero gli esperti di marketing per attirare i clienti nei negozi e per convincerli a comprare? Di tutto e di più. Persino l’umile, cigolante carrello viene arruolato dagli specialisti della guerra delle corsie, per rendere più scorrevoli le lunghe camminate con nuove ruote, nuovi sistemi di guida con tanto di servofreno e servosterzo e poi con motorini, sensori, telecamere e altri devices elettronici. La portoghese Follow ha sviluppato WiiGo, un carrello che segue letteralmente il cliente. Quando arriva il “suo” cliente che riconosce grazie alle telecamere installate, esce dalla fila dei carrelli e si piazza davanti a lui. Quindi parte (il cliente deve premere un bottone) seguendo il cliente ad una distanza di circa 1,5 m che serve a mantenere la connessione Wi Fi. La velocità deve essere di circa 4 km/ora e quando c’è un ostacolo insuperabile, il carrello si ferma e fischia. Fischia anche quando la connessione si interrompe. Il gigante mondiale Walmart ha depositato un brevetto per un carrello dotato di un sistema di pilotaggio automatico da smartphone oppure in grado di muoversi da solo seguendo le indicazioni del cliente che gli telefona la lista della spesa. Dopodiché il tutto dovrebbe essere portato a domicilio da un drone tipo quelli di Amazon. Che, tra l’altro, ha già avviato una serie di consegne a casa dei clienti, in loro assenza, grazie alla possibilità di entrare tramite serrature digitali programmabili. Il tutto nella più assoluta sicurezza, garantisce Amazon.

Share Button

Lascia un commento