Al CES 2019 le tecnologie contro i disastri climatici e una ricerca mondiale Whirlpool sulla smart home

 

 

 

Parte l’8 gennaio la kermesse dell’entertainment mondiale, il CES, Consumer Electronics Show a Las Vegas, sino all’11 gennaio, con circa 4500 espositori. organizzato dalla CTA, Consumer Technology Association (fatturato 292 miliardi di dollarii).Ma, tra tv, frullini, robot, smartphone, auto, hi fi, pc e frigo super hi tech, il giorno 8 si svolge Cities and Tech: Fostering Partnership to Build Resilience, l‘evento più importante del CES, ispirato alla “resilienza”, vale a dire le tecnologie per resistere ai disastri, riparare in parte ai danni e prevenire. Gli organizzatori sono ottimisti ma la scelta delle emergenze fa capire che, con l’eccezione del presidente Trump, industria, commercianti e consumatori in America sono in grande affanno..

Le tecnologie in aiuto ai disastri

Ecco qualche numero: i 15 più importanti settori economici ogni anno hanno negli US perdite sopra il miliardo di dollari alle quali si aggiungono la scomparsa di pezzi di coste perché gli oceani e i fiumi qui stanno avanzando a velocità incredibili. Le tecnologie possono fare qualcosa?. L’Intelligenza artificiale -IA- si applica da poco come strumento predittivo per limitare quelle carenze di previsione che tanto incidono sui danni; verranno presentati speciali giganteschi container a colture idroponiche del tutto automatiche per carestie e paesi in crisi. Il sole ha ispirato un geniale scienziato-artista (che vanta 145 brevetti) per un sistema a zero consumi che pulisce l’acqua con l’aria per renderla potabile, di sapore eccellente e per darne tanta. Solo per scopi umanitari ecco le sue prodigiose batterie che alimentano reti remote in tutto il mondo. Una scienziata artista tra i massimi influencer della Realtà Virtuale offre le sue conoscenze per comunicare in modo efficacissimo i messaggi umanitari, per svegliare le coscienze…Una serie di funzionari esperti in disastri di proporzioni immani verranno a rivelare le più efficienti tecnologie mentre gli esperti internazionali in informatica insegnano a rimediare ai danni che gli hacker sovranisti -in gran parte russi e dell’ex Cambridge Analytica di Steve Bannon con il suo The Movement- continuano a causare ai servizi delle città, agli ospedali, alle amministrazioni, alle Ong, ai trasporti, anche per imporre candidati e politiche naziste.

Le novità hi tech

E per la grande rassegna di prodotti consumer; ecco qualche anticipo: HTC arriverà probabilmente con diversi device per la realtà virtuale della serie HTC Vive, Samsung dovrebbe portare il favoloso smartphone pieghevole, il Galaxy X, inseguita dallo stesso debutto….pieghevole della cinese Huawei. E tutto grazie agli schermi Oled e Amoled. Anche una società cino-americana, Flex-Pai lancia il suo primo primo smartphone-tablet che pare strepitoso. I cellulari pieghevoli offrono il vantaggio di immagini raddoppiate ma con ingombro identico a quelli tradizionali. E Sony “dovrebbe” rispondere con il suo iper-hitech Xperia forse con il 5G. Vincere la sfida dei display pieghevoli è vitale per Samsung Electronics per mantenere la leadership nel mercato globale dei cellulari in calo, ancor più da quando la società ha registrato utili più deboli nell’ultimo trimestre.E su tutto, le attese del 5G che ha una velocità di connessione strepitosa ma non sarà operativo a livello di massa prima del 2020 anche se si vedranno prodotti Samsung, Huawei, One Plus e Google con questa dotazione. Per le auto, Kia in collaborazione con il MIT, Massachusetts Institute of Technology, presenta un’auto ovviamente a guida autonoma, dove l’interno si adatta all’umore dei passeggeri con variazioni di colori, luci e musica, profumi…. Audi presenterà un format di divertimenti per i passeggeri che evidentemente privati del piacere di guidare dovranno essere occupati in cose piacevoli…

Parlano specchi, wc e pc

Parlano tutti ormai, anche i più umili videocitofoni…Alexa di Amazone, per esempio, sarà in uno specchio di Kohler presentato l’anno scorso come prototipo per il bagno IoT ora disponibile a circa mille dollari sul mercato americano. Ci dirà se le occhiaie o i capelli sono disastrosi, ci chiederà se preparare il bagno o la doccia oppure dare alla macchina espresso il via per preparare il caffè….Oltre ai più banali servizi di news di giornata, del tempo…o degli ordini da dare per la casa. La novità è che è collegato sempre con la voce al resto dei sanitari con il Wc che si alza e si abbassa secondo l’altezza della persona e che presto avrà la voce. Non sappiamo se sia una fake news (le aziende dell’hitech sono specialiste in balle annunciate e poi “svaporate”) ma ve la diamo così come la stampa dei tecno-dipendenti la stanno diffondendo…

Whirlpool rivela i risultati di una ricerca mondiale

Non poteva mancare la casa intelligente con Whirlpool, Amazon, Philips, Netgear. Netatmo è stata acquisita dal gigante europeo Legrand, che con il brand italiano di fascia alta, BTicino, presenta i sistemi probabilmente più completi e evoluti per la casa smart e iperconnessa facile da governare. Un livello più elevato della media americana visto che negli Stati Uniti la banda larga è molto incerta….LG ha lanciato un apparecchio che crea la birra partendo da una capsula, proprio come accade per il caffè e come accade per apparecchi che con apposite capsule di liquori possono realizzare cocktail personalizzati. Ma ha anche incrementato la collezione extra-lusso Signature Kitchen Suite. LG ha realizzato un accordo con Drop e, grazie a questo accordo, in cucina una volta identificato il piatto giusto, la ricetta intelligente viene inviata dal frigorifero al forno che inizia il preriscaldamento.. Dopo aver cucinato, la funzione EasyClean nel forno rimuove i residui di cibo che potrebbero esserci. Infine, la stessa ricetta intelligente informerà la lavastoviglie LG QuadWash dell’impostazione ottimale per garantire una pulizia senza macchia delle stoviglie. La Whirlpool, primo produttore mondiale, in valore, di elettrodomestici, ha da pochi giorni comunicato i risultati di una ricerca che pubblichiamo in anteprima, su cosa si aspettano i consumatori di tutto il mondo da un apparecchio intelligente. Si tratta di 2mila proprietari di case e affittuari che hanno comunicato i loro desideri partendo innanzitutto dalla necessità di avere più efficienza, tempi rapidi e controlli semplificati. Importantissimi anche questi requisiti: riduzione dei consumi di acqua e degli sprechi dei cibi e un taglio dei consumi elettrici e dei costi. 2 su 3 intervistati cercano attivamente prodotti personalizzabili. In base a questa ricerche e all’impegno che Whirlpool ha dedicato alle tecnologie intelligenti, saranno ben 20 i nuovi prodotti e i nuovi servizi presentati al CES. Rimane un dubbio di fronte alle applicazioni di AI negli elettrodomestici smart e cioè chi oggi consegna e installa nelle case uno di questi strepitosi intelligentissimi apparecchi cosa ne sa al di là dei giri di centrifuga, del decoder, del programmatore o del No Frost?

La casa davvero sana al CES

L’australiana Delos lancia al CES Darwin, 1° piattaforma hitech della casa sana per la salute completa dell’abitazione, frutto di 7 anni di ricerche. Già applicata nelle case di lusso e in molte residenze unifamiliari a Beverly Hills, in California, e con 1.000 progetti in 35 paesi, Quattro componenti: filtrazione dell’aria, depurazione delle acque, illuminazione circadiana e tecnologie orientate al comfort, che simulano tutte le condizioni naturali esterne. Basato sugli algoritmi proprietari su cloud di Delos, utilizza gli algoritmi per creare spazi che aiutino a ridurre lo stress, migliorare la qualità del sonno, aumentare le prestazioni e migliorare il benessere generale.

Share Button

Lascia un commento