“Amici stranieri imparate la cucina italiana!”

 

 

 

Andate a vedere, è godibilissimo, il link su Youtube di Pierre ley, The Italian Break la serie inventata da Pierre, “narratore” gastronomico e intellettuale cosmopolita che ha creato un corso di cucina concentrato -come lui lo ha definito-della nostra più celebre gastronomia ad uso degli stranieri, in inglese, brevissimo (tre minuti). Ma Pierre Ley è stato a lungo PR e U.S. (amatissimo dai colleghi giornalisti che ancora lo rimpiangono) di Whirlpool Emea. Come è nata l’idea di questo corso …italo-straniero delle ricette storiche italiane? “E’ nata dal fatto-racconta Ley- che la cucina italiana, pur essendo una delle tre maggiori cucine al mondo, viene quotidianamente assassinata ai quattro angoli della terra. Ho pensato di portare il mio personale contributo con questa serie che ripercorre i grandi classici della cucina italiana e li illustra in modo semplice ed esaustivo. Non ci si lasci però ingannare dal tono leggero, ognuna delle ricette proposte è rigorosamente eseguita secondo i canoni dell’Accademia Italiana della Cucina ed è pertanto pienamente rispettosa della più pura ortodossia. L’obiettivo ultimo è quello di difendere e promuovere la “vera” cucina italiana nel mondo, contro ogni eresia e tentativo di imitazione”.fullsizeoutput_4a2

Pierre Ley, oltre a essere grande cultore della enogastronomia “alta”, è scrittore e disegnatore, oltre che -come abbiamo già scritto- portavoce di multinazionali, parlando un bel po’ di lingue. Fornito di spirito e arguzia, Pierre non parla ma “discorre”, non disegna ma crea. E in mezzo a tanti blateranti autodesignatisi esperti di cucina, è giusto dare a Pierre quel che è di Pierre: il merito di aver creato linguaggi nuovi e ricerche innovative nel food, storie deliziose per il palato e la mente, delle quali diamo un primo…..assaggio. Si tratta di un graziosissimo disegno-per concessione di Varese News con il quale Pierre collabora– che racconta con tratto leggero ma professionale una ricetta. Da guardare e da godere eseguendola. E dopo averla letta ed eseguita, potrebbe essere utile chiedersi: “ma io, che sono italiano/a, conosco i veri ingredienti di questa ricetta?”.

Chi è Pierre?

Oriundo francese, nato a Lugano nel 1966, Pierre Ley racconta storie. Da sempre. Prima degli studi universitari, compiuti a Londra e a Madrid, collabora con la nota trasmissione televisiva Jonathan Dimensione Avventura in onda su Canale 5, raccontando le storie meravigliose di imprese sportive leggendarie. Ha poi proseguito comunicando le stesse emozioni, negli ambiti più diversi, anche attraverso quotidiani, riviste e siti online, sperimentando altri mezzi, dai video-web ai blog, alla conferenza dal vivo, all’intervista radiofonica. E sempre prosegunedo la sua professione di comunicatore d’impresa, poliglotta.

Già Accademico della Cucina Italiana, ha raccontato con curiosità e passione la cucina e il cibo, attingendo anche a quelle conoscenze che i suoi avi gli hanno tramandato, lo zio, primo cioccolatiere in Francia, il nonno, pasticcere a Nizza e il bisnonno, allevatore, oleicoltore e distillatore nell’entroterra delle Alpi Marittime.

Share Button

Lascia un commento