Whirpool, che cosa succederà il 31 dicembre?

    Il 31 dicembre  i dipendenti della Whirlpool conosceranno il destino degli 800 esuberi che l’accordo sottoscritto nel 2015 tra la Whirlpool Emea, le rappresentanze sindacali e il Ministero aveva posticipato legandolo ad un necessario miglioramento delle vendite. Miglioramento che in Europa non c’è stato perché il primo trimestre 2018 per Whirlpool si è chiuso […]

Andate da Unieuro? Occhio, arriva la Finanza

      Solo dei poveri di spirito, di cultura e di intelligenza potevano concepire –e dire- una frase più infelice di questa, pronunciata il 2 ottobre scorso da una tizia del movimento-società di proprietà di grillo e casaleggio. La frase ve la ricordiamo perché vale la pena farlo e al momento giusto vale la […]

L’industria italiana del bianco finisce con Candy?

      Nel 1948 la Candy presentava la prima lavatrice dell’era moderna, per diventare poi uno dei big europei del Bianco.  Nel 2018, 60 anni dopo, la cinese Haier se la compra la Candy per poco più di 400 milioni di euro, una cifra decisamente modesta  a confronto di una fatturato che aveva superato […]

Haier compra anche la Candy e va a Brugherio

        Haier, GE Appliances, Fisher & Paykel, AQUA, Casarte e Leader. E adesso con l’acquisizione del Gruppo Candy, arrivano anche i brand Candy, Hoover e Rosières. Sono marchi questi della Haier molto forti e con l’acquisizione di Candy, oltre al fatto che se ne va un altro “pezzo” dell’Italia del Bianco, c’è […]

IFA 2018, le novità, quelle vere, eccole….

  Se non è connessa e se non parla non è smart. La casa intelligente dell’edizione 2018 di IFA, Internationale Funkausstellung (Berlino, 31 agosto-5 settembre) presenta in questi giorni le nuove tendenze. Non si tratta soltanto, come accadeva nelle fiere tradizionali, di nuovi elettrodomestici IoT ma di “piattaforme” che collegano via WiFi, con App e […]

Clamoroso in Germania, Metro venduta?

    Non si è ancora spenta l’eco della acquisizione del 24 per cento dei due gioielli francesi Fnac-Darty da parte della tedesca Ceconomy  che, dopo la separazione da Metro (ma con reciproci intrecci azionari), controlla MediatSaturn Retail Group, che già a un anno di distanza un autentico finimondo ha investito l’intero panorama della distribuzione […]