Dal New York Times un bizzarro piatto coreano-bolognese

Margaux Laskey è la giornalista che prepara spesso per il New York Times delle ricette per il fine settimana, proponendo piatti per la verità assai eterodossi, mescolando tutte le cucine del mondo con risultati a dir poco “sorprendenti” ma assai spesso poco invitanti. Questa volta la sua fantasia ha superato ogni limite, mettendo insieme delle italianissime tagliatelle all’uovo con ingredienti di una gastronomia molto molto lontana dalla nostra e cioè quella coreana. Che si basa su verdure fermentatissime con sapori indefiniti tra il piccante, il dolce, l’amaro e il salato, con salse altrettanto particolari. Margaux questa volta ha intitolato la sua bizzarra proposta in questo modo: “Bulgogi coreano alla bolognese”. Micidiale. Bulgogi è un piatto di carne della cucina coreana, marinata e grigliata, che Maragux fa diventare il sugo di base per condire le povere tagliatelle alla bolognese, zeppe di burro, per le quali la giornalista consiglia anche l’aggiunta di gochujang. Questa è una fortissima salsa fermentata, salata, dolce e piccante (testuale) con un sacco di vegetali, oltre al riso glutinoso, un riso asiatico che, una volta cotto, diventa una pappa appiccicosa e informe…..Dimenticavo: un bel po’ di peperoncino consente forse di coprire questo diabolico mix italo-coreano. E se non bastasse? Con il classico gusto degli americani per i piatti “carichi”, aggiunge “La proposta –commenta allegramente- è un’altra brillante ricetta di Kay Chun” del quale evidentemente ha pubblicato altri mash-up.

Share Button

Lascia un commento