Dalla Haier 2.500 tute protettive contro il coronavirus

Oggi, venerdì 13 marzo, proprio nel giorno in cui all’aeroporto di Roma sono arrivate gigantesche forniture medico-ospedaliere insieme a esperti, scienziati e medici dalla Cina per l’Italia, la Haier Europe ha comunicato di aver donato alla regione Lombardia 2.500 tute protettive. Ecco, qui di seguito il comunicato ufficiale che è stato inviato dalla sede europea del Gruppo, tramite l’agenzia Ad Hoc Coomunication.

A seguito dell’intensificarsi dell’emergenza Coronavirus, Haier Europe – società leader nel mercato degli elettrodomestici con una forte presenza in Lombardia in virtù dell’acquisizione del Gruppo Candy – ha deciso di donare 2.500 tute protettive già in dotazione all’azienda.

L’equipaggiamento sanitario, che era stato ordinato dall’headquarter europeo di Brugherio all’inizio del mese scorso e già inviato in Cina nella misura di 1.235 unità, è stato recapitato nella giornata di oggi e reso immediatamente disponibile ad ARIA SPA, società che cura gli acquisti e gli approvvigionamenti per il sistema sanitario lombardo.

Questa donazione si inquadra nella serie di azioni intraprese dal Gruppo Haier per fronteggiare la situazione a partire dal diffondersi del virus, tra cui la donazione nei giorni scorsi di 5.000 mascherine alla ULLS 2 di Treviso e e l’adozione a livello aziendale di misure precauzionali quali il travel ban per le zone critiche, la comunicazione di linee guida di comportamento ed il monitoraggio ad personam.

Share Button

Lascia un commento