E’ già in vendita il 1° tv trasparente

E’ il primo, già in vendita, in Cina ad un prezzo che in euro si aggira intorno a 4.500, il suo nome è Mi Tv Lux Transparent Edition ed è il primo tv del tutto trasparente oggi in vendita, progettato e prodotto dalla cinese Xiaomi, che in soli 10 anni è diventata uno dei protagonisti mondiali nell’elettronica di consumo. Si tratta di un display OLED auto-illuminato, trasparente edge-to-edge da 55 pollici e di soli 5,7 mm di spessore, che utilizza una tecnologia all’avanguardia per far sembrare che le immagini fluttuino nell’aria, fondendo le esperienze visive virtuali e reali,Questo di Xiaomi (fatturato a 29,795 miliardi di dollari) non è un concetto nuovo; Samsung, LG e Panasonic hanno precedentemente rilasciato display trasparenti e persino flessibili, ma Xiaomi afferma che Mi TV LUX Transparent Edition è la prima ad essere prodotta in serie. Mentre gli altri sono ancora a livello di prototipi.A differenza dei televisori tradizionali dotati di pannello posteriore, Mi Tv Lux Transparent Edition ospita le sue unità di elaborazione nel supporto di base, dopo aver superatonumerose sfide tecniche. Il pannello in vetro OLED da 55 pollici presenta un rapporto di contrasto statico di 150000: e un rapporto di contrasto dinamico infinito, e visualizza 1,07 miliardi di combinazioni di colori ”.

Ideale per film e giochi ad azione rapida, ha anche una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e tecnologia MEMC da 120 Hz e una velocità di risposta rapida di 1 ms.

Il chip TV personalizzato AI Master Smart Engine e MediaTek 9650 ha oltre 20 algoritmi di ottimizzazione e ottimizzazione dedicata per cinque scenari di utilizzo, consentendo al dispositivo di perfezionare in modo intelligente la risoluzione grafica per creare immagini vivaci.

Oltre ad avere il supporto Dolby Atmos, il display utilizza AI Master for Audio, consentendo al dispositivo di rilevare il tipo di contenuto riprodotto e selezionare una modalità audio da abbinare. Le vendite sono già cominciate il 16 agosto prima in Cina e poi in tuttoil mondo.

Share Button

Lascia un commento