Gli accessori dell’estate 2018

accessori estate 2018

Sull’erba, sull’acqua, al caldo, o più modestamente, nel piccolo domestico giardino, il classico dejeneur sur l’herbe richiede pochi ma efficientissimi “accessori”: il minifrigo- ghiacciaia o chiller, portatile, un barbecue anche questo portatile e magari pure pieghevole e, infine, cestini supercompatti che contengano tutto o quasi tutto. Perché quello che pare scoraggiare la famiglia a ripetere l’evento è una… logistica complicata da pacchetti, sacchetti e sacchettini che poi occorre trasportare sul posto e quindi eliminare alla fine del pic nic.

Pochi accessori, dunque, ma leggere, compattabili, trasportabili.

Abbiamo trovato anche la caffettierina a infusione più piccola che ci sia, e finalmente risolto l’inconveniente più fastidioso: la birra sgradevolmente calda. Una piccola barettina da  infilare nella bottiglia la raffredda rapidamente. Un altro problema frequente? La banana che arriva drammaticamente schiacciata, bavosa, immangiabile. Ed ecco il porta-banana rigido, igienico, perfetto. E, infine, due trend oggi di gran moda, il mitico chiller Bento e le posate perfettamente pulite e finalmente funzionali. Perché le posate spesso vengono dimenticate a casa oppure sono fragili e bruttine. Bento è un contenitore di origine giapponese, che mantiene al caldo o al fresco la colazione personale da fare con i colleghi e che, in occasione del pic nic, consente a ciascuno di prepararsi il pasto preferito, su misura, magari in nome di una dieta da osservare anche in vacanza. Bento ha molti pregi: impermeabile (non esce e non entra una goccia), è suddiviso in due sezioni, ha una forma elegante ed  è facilmente portatile. Infine le posate; pare proprio che sia decisamente sgradevole dover fare i conti con esili e puntute forchette e con coltelli inutilizzabili.

Ecco singoli accessori di gran design, semplici  e robusti acciai svizzeri, oppure lussuose posate madreperlate che fanno da giusto contorno alla prestigiosa ghiacciaia-cesta in dotazione alla Rolls-Royce che, da sola, vale un pic nic, anche il più umile e modesto.

 

Share Button

Lascia un commento