La cucina? Fuori, sul balcone, al fresco

 

 

 

Perché “incendiare” la cucina per preparare i pasti quando fa molto molto caldo e il condizionatore non c’è? Non date retta a consigli noiosi, impossibili o assai costosi da realizzare scritti su Internet e sui quotidiani. Potete davvero provvedere a cucinare , mangiare e rilassarvi senza faticose sudate, all’aperto e con spese contenute. Innanzitutto è importante trasferire la…” cucina” in giardino, sul terrazzo e –se non avete altro di outdoor- anche sul micro balcone. Ma niente barbecue complicati da pulire, da gestire che possono disturbare i condomini e che producono calore e fatica…L’essenziale è quello che vi consiglio.

Cucinare al fresco, “nebulizzati”-Per piccoli balconi ecco i ventilatori-nebulizzatori. Per le superfici più ampie un rimedio molto molto efficace: un kit di nebulizzazione-raffrescamento della tenda o dell’ombrellone tramite tubicini e fori. I Moduli Fog dell’italiana Idrobase sono i più affidabili e rodati. Il calore sotto tende e ombrelloni attrezzati dell’impianto diminuisce quasi subito perché l’acqua nebulizzata immediatamente evapora facendo automaticamente abbassare la temperatura.

2-Dal fornello alla cucina completa-Avete pochissimo spazio e siete in condominio? Meglio evitare gli odori penetranti e forti del barbecue. Un piano di cottura portatile a induzione è perfetto ma se volete ancor meglio è il tradizionale fornello smaltato bianco, a due fuochi (Ardes, made in Italy, una sicurezza). Offre una cottura “discreta”, controllabile, come in casa. E per la bombola, deve essere acquistata presso rivenditori autorizzati e tenuta sempre fuori casa, sul balcone, appunto…E per i grandi spazi? C’è solo l’imbarazzo della scelta ma consiglierei di ricorrere ai moduli autonomi come quelli di Alpes Inox o di Jokodomus che possono arricchirsi nel tempo di altri moduli per esigenze diverse.

3-Il frigo?-Mini da esterno-Essendo quasi sempre il giardino o il balcone non lontani dalla cucina, conviene forse servirsi degli ingredienti semplicemente facendo qualche passo in più. Ma per cibi molto deperibili il rischio di alterazioni anche gravi d’estate è molto probabile. Basta disporre di una capace borsa frigo o, per giardini e terrazze eleganti di un frigo a d apertura dall’alto come quelli di di Frigonautica. Splendido, tutto in inox, perfetto per l’esterno e poi è made in Italy, non cinese.

Share Button

Lascia un commento