Le “primizie”, quello che non vi dicono!

 

I frutti di stagione sono migliori, sono sani, costano meno (30-50%) e fanno bene anche al pianeta, cioà a noi. E soprattutto non se ne getta via che una minima parte mentre almeno un terzo delle primizie va nei rifiuti. Ma c’è di più , dai paesi lontani con le primizie arrivano pericoli per la salute. Ecco perché.

1-Le primizie non vedono il sole-Frutta e verdura di stagione hanno più gusto perché maturano al sole e non durante il trasporto o sugli scaffali dei negozi. Che sapore hanno i pomodori olandesi che vi vengono rifilati in inverno? Di acqua, anche un po’ acida. Perché di sole non ne vedono quasi mai

3-Frutta e verdure di stagione fanno bene!-Essendo ricchi di antiossidanti che proteggono le cellule del corpo dai tanti rischi ambientali a partire dall’inquinamento, sono un’autentica medicina. Ma senza sole addio antiossidanti! Le primizie restano molto a lungo al buio, in atmsofere “controllate” con quantità elevate di gas anti-maturazione, anti-microbi…

4-Le primizie viaggiano troppo-Provengono spesso da paesi lontani o lontanissimi e per arrivare senza danni apparenti devono essere “trattati” chimicamente. Il viaggio inoltre è molto costoso e produce inquinamento e danni al pianeta. Ecco un esempio da brivido: un chilo di ciliege del Cile percorre 12 mila chilometri, consuma quasi 7 kg di petrolio e produce 21 kg di CO2

5-La nostra è la legislazione alimentare migliore-La legislazione alimentare italiana è in assoluto la migliore esistente; il 99% dei prodotti primizie provengono da paesi che non hanno limiti d’uso per i pesticidi, che impiegano sostanza sconosciute delle quali non si conoscono eventuali effetti negativi. Un esempio: in Spagna si possono usare per frutta e verdura dei pesticidi che in Italia sono banditi da tempo.

6-La dieta mediterranea, patrimonio mondiale-Medici e specialisti l’hanno dimostrato: frutta e verdure del nostro Paese, quelle fresche o surgelate,  che costituiscono il “cuore” della dieta mediterranea, prevengono un elevato numero di malattie. E’ dimostrato scientificamente.  Le primizie non hanno niente a che fare con questo patrimonio italiano della salute.

7-Perché mangiare sostanze cancerogene?-Le multinazionali americane e inglesi delle banane e dei frutti esotici, dei trasporti e delle grandi catene usano senza controlli sistemi di conservazione, sostanze, gas, trattamenti chimici che non restano sulle bucce ma entrano in profondità nella frutta e nella verdura. E che sono quasi tutti cancerogeni. E che i vostri bambini e voi stessi mangiate quando consumate primizie. Salute!

Share Button

Lascia un commento