PIANI COTTURA, CHE PASSIONE!

22ELECTROLUX

Molto belli, molto sicuri e anche, finalmente, molto efficienti. Sono i nuovi piani di cottura a gas che hanno prestazioni decisamente professionali, anche quelli meno costosi. Il successo delle trasmissioni televisive di cucina ha infatti stimolato la ricerca diretta a offrire strumenti con una varietà di cotture quasi pari a quelle di cui dispone lo chef del ristorante più attrezzato. A partire per esempio dai piani misti, con induzione e gas in pochissimo spazio senza dover acquistare più apparecchi sino alla possibilità di disporre della cottura a bagnomaria, delle piastre speciali che non fanno fumo, del coup de feu per ricette scenografiche….. Il successo dell’induzione ha stimolato la ricerca di bruciatori a gas sofisticati con microregolazioni sino a 9-10 livelli per garantire cotture delicatissime senza bruciature. E, grazie ad un brevetto di Hotpoint- i bruciatori a fiamma verticale sono sottilissimi, consumano meno, sono più veloci e danno un calore particolarmente omogeneo che, per il gas, era impossibile da raggiungere. Design e tecnologia e prezzi decisamente “ragionevoli”; il piano a 4-5 fuochi tradizionale ha un prezzo oscillante intorno a 200-350 Euro che sale quando ci sono bruciatori a due e tre corone e quando al posto della smalto, il piano è di cristallo temperato o inoc. Quelli che superano i 500 Euro, di solito, hanno, sicurezze, tecnologie e design molto particolari e più di 5 fuochi.
La sicurezza -Tutti i bruciatori a gas da diversi anni, grazie alle normative europee, interrompono l’afflusso del gas se la fiamma si spegne incidentalmente ma molti e gravi incidenti, con esplosioni, danni ingenti e vittime, derivano da un altro pericolo: la distrazione, che fa dimenticare la pentola sul fuoco, sino a quando si arroventa e brucia provocando lo scoppio del gas. Finalmente è disponibile un piano di cottura di Italora che consente di programmare la fine della cottura in modo che anche se si dimentica di chiudere il bruciatore, non c’è pericolo. Ora ci pensa il programmatore di Italora. Importante anche la presenza del blocco di sicurezza dei comandi che impedisce ai bambini qualsiasi intervento. I piani di Bosch, Siemens, Gaggenau e Neff hanno un dispositivo che se la fiamma si spegne, la riaccende subito per evitare ogni fuoriuscita del gas. Dopo una cottura prolungata il piano e il bruciatore rimangono molto caldi e quindi un indicatore del livello di temperatura residua può evitare scottature come accade per i piani di Neff e di Hotpoint Ariston.
La fiamma piattissima–La fiamma verticale, anziché orizzontale come quella tradizionale, si basa su un bruciatore in un unico pezzo, ultrapiatto, con 420 microfori regolari che propagano il calore in modo uniforme, danno una superficie più ampia di cottura, tempi più rapidi e un’economia di tempo e di gas. Questa fiamma consente anche una microregolazione che rimane costante per fare quelle ricette che prima richiedevano continui aggiustamenti e interventi. La piastra coup de feu di Officine Gullo, di ghisa a forte spessore, compatta, in modo da essere installata tra i fuochi, concentra diverse cotture; a fuoco vivo alzando la piccola piastra centrale per bolliture rapide, e le piccole zone che man mano si allontanano dal centro offrono temperature calanti delicate così da cuocere simultaneamente sullo stesso bruciatore l’acqua della pasta e poco lontano il ragù, a cottura lentissima. Le corone doppie e triple dei grandi bruciatori, adatti non solo al wok, possono funzionare anche separatamente.
Poco o tanto spazio?-Una scelta così ampia e variata con centinaia e centinaia di forme, colori, materiali e dotazioni può confondere le idee al momento della scelta. Per chi vive solo o per la coppia con bambino, per i piccoli spazi il piano a 4-5 fuochi che misura 60 cm (esistono anche quelli da 45 cm) è disponibile con un bruciatore a due corone per far bollire velocemente l’acqua della pasta. Per chi ama esibirsi in ricette originali e complicate una ottimale soluzione: i piani ibridi, con i bruciatori a gas e zone di cottura a induzione con larghezze contenute, non oltre 70, 75 cm. Per chi deve realmente fare i calcoli con i centimetri ecco i piani in linea con 3-4 fuochi, facili da manovrare e controllare, che lasciano prezioso spazio sul retro. In questo servizio sono inserite soluzioni molto diversificate proprio per consentire a chi ama la cucina creativa, per chi riceve spesso, per chi ha molto o poco spazio, di disporre comunque di strumenti di cottura molto flessibili, su misura.

Le immagini:
1A – Italora, Piano di cristallo, con 4 bruciatori di cui uno a tripla corona, con il timer sul bordo, touch, che consente di impostare il fine cottura per evitare qualsiasi distrazione e durante il funzionamento è possibile comunque variare la potenza. Ha ilblocco dei comandi per evitare che i bambini possano manovrarli.

1 – Hotpoint Ariston, PH944MSTV, 4 bruciatori di cui uno a tripla corona e due piastre radianti elettriche con la spia del calore residuo per evitare scottature; è così possibile praticare cotture diverse in contemporanea.

2 – Hotpoint Ariston, PH 960MST, grande piano color antracite con eleganti finiture, 6 fuochi di cui uno a tripla corona e due double face, vicini, in grado di sostenere pentole e padelle ovali e le pescere distribuendo bene il calore.
2A, 3
Hotpoint Ariston, questo piano fa parte del nuovo programma con i bruciatori brevettati Direct Flame, molto sottili, che emettono una fiamma verticale omogena creata da 420 microfori, ampia area di cottura, meno tempo e risparmio di gas e la possibilità di microregolazioni per cotture delicate.

4 – Glem Gas, GV64BK, piano di cristallo con comandi a destra, 4 fuochi a fiamma verticale, semirapidi e rapidi; sono disponibili versioni smaltate in diversi colori e in cristallo bianco.

5 – Glem Gas, Collezione Progetti, disegnata in collaborazione con Marcello Tutino, con il piano singolo a gas Origine, in 3 versioni, dotato di maniglia in noce e ebano e proposto in una soluzione d’arredo molto particolare e elegante.

6 – Whirlpool, Fusion Supreme iXelion, 5 fuochi di cui uno semirapido; la finitura iXelium resiste ai graffi e non ingiallisce; è molto facile da pulire; i bruciatori sono a fiamma verticale e integrati nel piano. Euro 300.

7 – Bora, Professional,piano a gas con un potente aspiratore laterale disponibile sia nella versione a ricircolo sia in quella a evacuazione verso l’esterno e in grado di funzionare anche con due e tre piani di cottura grazie alla sua efficienza.

8, 9 – Bosch, Serie 4 PNP6B6B80, piano in vetroceramica nero, con una design molto curato ed elegante, da 60 cm di larghezza con 4 fuochi, grande manopole frontali, e tutte le sicurezze; le regolazioni son ben 9, molto precise.

10, 11 – Bosch, Serei 2, PKU375CA1E, griglia a pietra lavoca, da 30 cm, con coperchio in vetroseramica, compoenibile con altri piani da 30 cm;ha 9 regolazioni della temperatura della piastra.

12, 12A 13 – Candy, piani della serie Elite, in acciaio inox, molto eleganti e minimalisti, senza griglie e con ina distribuzione dei fuochi che lascia spazio per pentole anche di grandi dimensioni; i fuochi sono a sviluppo verticale. Larghezza 75 cm.

14A, 14 – Franke, Frames by Franke, FHFS7854G, design di Studio Noa, piano che fa parte di una grande collezione di piani componibili; è di cristallo nero, ha 5 fuochi molto potenti, e uno a tripla corona al centro; Cm 78,2×52,2.

15A, 15 – Fulgor, piano ibrido FCH905IDTSG a induzione e a gas, con un potente bruciatore a doppia corona in ottone con griglia in ghisa; è disponibile l’adattatore per Wok. Il piano a induzione è dotato di limitatore di potenza, sensore di riconoscimento del diametro della pentola e timer di fine cottura. Euro 1.650.

16, 17 – Officine Gullo, TopP70, piano di cottura professionale da 70×128 cm, con potenti bruciatori e coup de feu; è di ottone brunito e può essere lucidato, spazzolato o martellato; disponibile anche in 213 colori. Il coup de feu consente cotture multiple e molto raffinate.

18 – Hoover, Transparency, piano in vetro temperato nero o bianco, senza griglie, 5 bruciatori dei quali uno, quello centrale è un quadrupla corona, molto potente; ha una larghezza di 745 cm.

19, 20 – Electrolux, PQF75UO, piano con 5 fuochi a fiamma verticale che dà calore omogeneo in minor tempo e con risultati di cottura migliori; è realizzato in acciaio inossidabile.

21, 22 – Electrolux, PQ640X, il piano di cottura a gas a 4 fuochi è dotato di un telaio smussato che trattiene il liquido eventualmente fuoriuscito; la particolare forma delle griglie ha consentito l’inserimento di un potente fuoco a doppia corona.

23 – ILVE, piano a gas con friggitrice centrale, coup de feu, pescera e coperchio per fare la cottura “fry top”. Bruciatori potenti e puliti, materiali pregiati e possibilità di configurazioni personalizzate.

24 – Indesit, PIM640AS, piano a 4 fuochi con comandi laterali protetti, di linea molto semplice e classica, in smalto bianco, disponibile anche in acciaio inox, con appoggio centrale e facile da pulire. Misura 58×58 cm.

25 – Scholtès, tutti i piani delle collezioni Scholtès, di livello elevato per il design e le tecnologie, sono dotati dei bruciatori a fiamma verticale, emessa con temperatura costante da microfori e in grado di cucinare in modo più omogeneo e in tempi più rapidi.

26 – Smalvic, Symbol, piano in vetro temperato su base di acciaio, con 5 fuochi potenti e uno lateriale a tripla corona; misura 75×54 cm; è disponibile il supporto per il wok.

26, 27, 28 – Smalvic, Next, moduli con 1, 2 e 3 fuochi, su vetro temperato, in linea, con comandi touch frontali , sotto il cristallo, indelebili, molto comodi ed eleganti; grazie a questi comandi sensibilissimi sono disponibili 9 precise regolazioni con il controllo elettronico del minimo della fiamma. Se questa si spegne accidentalmente viene riaccesa automaticamente.

29A – Tecnogas, Deco, piano vintage, in marrone Terra di Francia, da 75 cm, con finiture dorate, stampato in un unico pezzo per evitare qualsiasi perdita di liquido, bruciatore centrale a doppia corona e griglie in ghisa. Adatto a cucine rustiche.

29 – Lofra, HGN6HO in vetro nero, da 60 cm, con un bruciatore a tripla corona, griglie molto solide in ghisa, singole, per ciascun bruciatore; con comodi comandi laterali.

30, 31 – Joko Domus, Cun, carrello con bruciatore wok, tutto in acciaio inox, professionale, con vano portabombola, e sistemi di aggancio laterali per accessori e altri moduli. Altezza 1m, larghezza 69,2 e profondità 60,4; su ruote, facilmente spostabile sia all’interno che all’esterno, per averlo dove risulta più facile manovrarlo e controllarlo. Euro 4.800.

33 – Kitchen Aid, piano a gas KHSD4, con quattro fuochi in linea dei quali uno a tripla corona, con comandi frontali, larghezza 120, facilmente manovrabili, installabili perfettamenmte a filo del piano del mobile, con griglia a copertura totale per far scivolare senza fatica anche grandi pentole, e lavabile in lavastoviglie.

34 – Kitchen Aid, piano a gas KHGD5, cinque fuochi, bruciatore a doppia corona con regolazione indipendente per ogni corona, griglie a copertura totale lavabili in lavastoviglie, largo 75 cm.

35A, 35 – Frigo2000, Wolf, Domino, moduli accostabili a gas e elettrici, con potenti bruciatori di ghisa a doppia e tripla corona, con riaccensione automatica in caso di accidentale spegnimento, grandi manopole facili da manovrare.

36 – Neff, Mega Collection, nuovissima serie di piani di cottura a gas con bruciatori a Flame Select che hanno 9 regolazioni molto precise e con calore costante anche al minimo; larghezza 75 cm; un indicatore del calore residuo evita eventuali bruciature.

38, 39, 40 – SMEG, Dolce Stil Novo, piani di cottura in inox satinato, di design raffinatissimo con dettagli e finiture eccezionali; i bruciatori sono sottili e piatti; sono previsti potenti bruciatori rapidi e le griglie sono disponibili in diverse soluzioni molto divertenti e soft a forma di uccelli, farfalle, foglie e frutta.

Share Button
Tags:  , ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>