Due anni fa, la Brexit, meglio per noi europei…

Il 31 gennaio 2020 l’Inghilterra usciva finalmente -finalmente per noi europei – dalla UE. Dopo aver boicottato, in pieno accordo con gli Usa, per decenni e decenni in tutti i modi l’economia dell’Unione. E con la complictà dei paesi cosiddetti “frugali” del Nord Europa. Per decenni ha rallentato, boicottato, minato e disturbato in mille modi i provvedimenti necessari per tutelare l’industria europea dal continuo pesantissimo dumping di paesi asiatici. Favorendo così pesantemente la gigantesca delocalizzazione verso la Polacchia, di moltissime industrie, causando la perdita di almeno due decine di milioni di posti di lavoro nei paesi dell’Ovest Europa. Ha aiutato la Polacchia a ospitare basi segrete e non segrete della Nato e operazioni Nato sporche (ci sono prove). E’ il più gigantesco deposito mondiale di denaro lurido, che ha compromesso e compromette l’economia trasparente, sana. L’Inghilterra ha intossicato per decenni e decenni l’Europa. E favorisce la guerra perché sa che la vittima sarà l’Europa.

Share Button

Lascia un commento