A Midea dopo Toshiba arriva il brand Ocean

L’annuncio era atteso, Midea Italia (50 milioni di Euro il fatturato 2017), che da tempo cercava un secondo brand per poter entrare con i grandi elettrodomestici nel canale retail delle catene e dei gruppi di elettronica di consumo ed elettrodomestici, ha acquisito la licenza d’uso dello storico brand Ocean. Ocean, fondato nel 1947 (dal libro “Dalla casa elettrica alla casa elettronica” di cui Paola Guidi è coautore) dai Fratelli Nocivelli per la produzione di frigo e freezer anche come terzisti,  diede origine con successive acquisizioni al quarto produttore europeo del bianco degli anni d’oro dei Majaps made  in Italy. Il nome della società da Ocean era diventato Brandt-Moulinex poi dichiarata fallita nel 2002 grazie anche a speciali “contributi” dei cugini francesi. L’azienda dei Nocivelli aveva assorbito negli anni 80 e 90 numerose società italiane quali Samet e Sangiorgio e addirittura la Veneta Cucine, quindi Bloomberg-Elektra Bregenz, Brandt (colosso francese) e Moulinex. Oltre a contare su un gigantesco polo industriale polacco, la Polar, che, dopo lo smembramento del gruppo, venne rilevato da Whirlpool. Il boccone francese si dimostrò indigesto e anzi avvelenato. Di quel periodo molto brurrascoso e ancor poco chiaro (ci fu certamente una manovra francese contro “les italiens” che avevano “osato” comprarsi le aziende francesi decotte). Dal fallimento che portò il brand Ocean a navigare in acque incerte (nonostante tecnologie del freddo e del superfreddo tra le migliori al mondo) il brand era approdato al gruppo Ocean Group di Varese, e di cui è general  manager Bruno Sgarbi. Midea Italia può ora contare oltre che sul proprio consolidato corporate brand operante solo nel canale professionale del trattamento dell’aria, anche su un marchio tuttora conosciuto nel retail come Ocean per stoccare e vendere in quantità massicce i grandi elettrodomestici di Midea, prodotti in Cina. Come questo blog in anteprima ha scritto di recente, Midea ha acquisito il settore dei Majap della prestigiosa Toshiba che ha ceduto anche le attività dell’elettronica di consumo alla turca Vestel. Midea dunque ha tre brand -per il momento-: Midea, Toshiba e Ocean. Presto vedremo aggiungersi all’infilata di lavatrici, frigo, freezer già presenti nei negozi egli apparecchi di questi nuovi brand.  E con un clamoroso debutto a Eurocucina: l’incasso Midea. Non senza aver ricordato che Midea di recente si è dichiarata molto interessata ad acquisire il ramo europeo del gigante Whirlpool: Whirlpool Emea. Un’operazione giustificata da diversi fattori: la potenza finanziaria dei cinesi pieni zeppi di utili e costretti a investire e comprare brand prestigiosi e la necessità per Whirlpool di proteggere il proprio mercato nativo -le Americhe- dal dumping di Samsung e LG, riconosciuto dalla commissione Usa di controllo della concorrenza, come realmente esistente nel ricco mercato del lavaggio.

Share Button

Lascia un commento