CES 2020, dopo quelli pieghevoli ecco gli smartphone avvolgibili

Sony, Samsung, LG, Royole, ecco i quattro protagonisti delle continue innovazioni degli smartphone che, dopo le versioni pieghevoli, diventano anche arrotolabili (e che vederemo al prossimo CES di Las Vegas). Proprio come il tv avvolgibile di LG Electronics che, grazie alla padronanza della tecnologia dei display e della visualizzazione sui display Tv, ha dichiarato di avere pronto un prototipo di smartphone avvolgibile. “E in effetti-ha dichiarato di recente un portavoce dell’azienda coreana- stiamo sperimentando tutti i formati dei display poiché le nostre attuali tecnologie di visualizzazione consentono di realizzare display molto flessibili”. Ma perchè percorrere a tutti i costi e a velocità crescenti questa ulteriore e difficile direzione di marcia verso l’innovazione? Perché -rispondono dalla LG-il 5G richiede formati ben più grandi di quelli attuali e quindi avremo bisogno di una superficie maggiore, come quella garantita dagli smartphone pieghevoli e avvolgibili. Samsung già nel 2018 aveva deposto a Seoul un brevetto di uno smartphone con display avvolgibile che aveva però un limite: uno spessore vistoso. Anche Sony aveva dichiarato nel 2018 di aver progettato uno smartphone con display arrotolabile così come la californiana Royale che a IFA 2018 portò un prototipo avvolgibile con lo schermo più sottile esistente, di soli 0,01 mm. Ma mentre lo smartphone pieghevole è una realtà, questa della versione arrotolabile srotolabile come il tv di LG, èuna gara molto più difficile. Perché il problema non riguarda il display ma tutto il complesso di componenti che deve sostenere in modo affidabile movimentazioni molto critiche e mai sperimentate.

Share Button

Lascia un commento