Coronavirus e cretinetti

“Sapete perché noi dopo una settimana (di emergenza coronavirus, ndr) abbiamo 116 positivi dei quali 63 non hanno sintomi e stanno bene, e ne abbiamo solo 28 in ospedale?”. Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, cerca di convincere il suo interlocutore, durante una diretta su Antenna 3-Nord Est, della presunta superiorità culturale e igienica degli italiani sul popolo cinese. Ha poi commentato con il consuete greve senso dell’inopportunità che contraddistingue il classico legazzo, “Tutti abbiamo visto i cinesi mangiare topi vivi”. Nel riportare alcune parti della pietosa pièce televisiva del cacciapalle capo del Veneto, ci esce un inevitabile commento: “prima di parlare attacca la spina al cervello”. Da La repubblica un video Antenna3

Share Button

Lascia un commento