L’Italian Feeling dell’accordo “mediterraneo” tra l’algerina Condor e la Nardi, con il probabile arrivo di Tecnogas

 

 

Un matrimonio tra le cucine mediterranee, con il made in Italy al centro come ormai sta accadendo da qualche tempo. Così è stata presentata, di recente, ad Algeri l’apertura nel centro di Algeri di una grande nuovissima show-room che andrà ad aggiungersi alle esistenti 22 con l’insegna Italian Feeling,. da parte del gruppo algerino Condor Electronics che ha acquisito per 700mila di euro uno dei brand più noti della cottura italiana, la Nardi, da anni in difficoltà. Un investimento decisamente consistente che ha richiesto circa 500mila euro per questo primo spazio. Questa alleanza tecnologica e…gastronomica viene presentata anche in Italia, mercoledì 14 novembre a Milano, in occasione del 60° anniversario della Nardi, con l’intervento ufficiale di Abderrahmane Benhamadi, presidente e di Massinissa AitSaadi, managing director. La Condor fa parte della grande holding algerina della famiglia Benhamadi (2° gruppo del Paese con 1 miliardo di euro di cifra d’affari) che ha deciso di diventare un leader del Maghreb e in Africa dei mobili e degli elettrodomestici da incasso per cucina categoria Premium, grazie alle tecnologie e al design italiani della Nardi. Le show room che si stanno aprendo in tutto il Nord Africa e in alcuni paesi africani, hanno un layout, uno stile e un’atmosfera spiccatamente italiani e la Condor, in accordo con i fratelli Nardi, ha voluto chiamare questi grandi spazi “Italian Feelings”. Dove è evidente il costante richiamo al nostro modo di vivere la cucina, il cibo, la convivialità, grazie alle tecnologie e al design italiani. “Puntiamo a portare il prestigioso marchio italiano – ha sottolineato Massinissa Ait Saadi-in diversi mercati per farlo diventare il leader regionale del built-in entro i prossimi cinque anni. Noi siamo presenti  in 20 paesi africani con nostri distributori ma il gruppo Condor mira a insediare presenze dirette portando gli elettrodomestici per la fascia alta del mercato con il brand Italian Feeling di Nardi”. In Algeria Nardi entrerà presto anche  nelle altre 22 show-room del Gruppo Condor. Il gruppo di  Benhamadi ha grandi ambizioni, poiché intende espandersi anche in Europa e  in Asia avendo un partner come Nardi, che nonostante la crisi prolungata degli ultimi anni, mantiene una corrente di export molto forte diretta verso 80 paesi in tutto il mondo dove vende circa 700mila elettrodomestici built-in per la cottura. Ma è la stessa Algeria che potrebbe rivelarsi un mercato molto interessante per la diffusione degli elettrodomestici Italian  Feeling e  per i mobili per cucina del Gruppo poiché l’edilizia residenziale e quella turistica (qui il turismo è meno sviluppato che altrove) sono alla vigilia di una grande espansione. Crescerà la domanda di apparecchi di fascia alta come quelli di Nardi a contrastare efficacemente l’attuale primato dei prodotti tedeschi che hanno ormai costi proibitivi. Le previsioni del mercato immobiliare algerino parlano di circa 2 milioni di abitazioni –di tutte le fasce-da costruire con una caratteristica comune: in Algeria la maggioranza delle vendite riguarda abitazioni pre-arredate e, in questo settore, il made in Italy è particolarmente ambito. Secondo Condor  le vendite di elettrodomestici built-in è dunque destinato a crescere almeno del 10 per cento. L’espansione del gruppo algerino è destinata a intensificarsi nel settore della cucina con il probabile arrivo di tecnogas, ex big dell’export italiano in tutto il mondo di grandi cucine, e coinvolta dalla crisi della Antonio Merloni.

 

 

Share Button

Una risposta a “L’Italian Feeling dell’accordo “mediterraneo” tra l’algerina Condor e la Nardi, con il probabile arrivo di Tecnogas”

  1. É confermata la notizia?
    Per il nostro comune è notizia rilevante
    Grazie!

Lascia un commento